fbpx

E-Commerce: opportunità o minaccia per il retail?

Secondo l’Osservatorio Multicanalità, 2 italiani su 3 acquistano online e la shopping experience integra sempre più online e offline.

 AEFFE Lab risponde alle domande di eBusiness, lo speciale di Fashion Magazine, offrendo consigli per creare e-commerce di successo attraverso soluzioni su misura.

Gli ultimi dati sulla multicanalità

L’era omnichannel è inarrestabile. Il consumatore non fa più distinzione tra punto vendita fisico ed e-commerce: ormai 35,5 milioni di italiani sono individui multicanale (+7% rispetto al 2017) e per loro il digitale ha un ruolo fondamentale nella shopping experience. Questi gli ultimi dati dell’Osservatorio Multicanalità promosso da School of Management del Politecnico di Milano e Nielsen. Nel settore Abbigliamento, l’esigenza è ancora più evidente, dato che continua a crescere la percentuale di consumatori che preferiscono comprare online.

Leggi il comunicato dell’Osservatorio >
https://www.osservatori.net/it_it/osservatori/multicanalita

Ecco il convegno di presentazione del MIP >
http://www.mip.polimi.it/it/news-eventi/events/osservatorio-multicanalita-2018/

I consigli di AeffeLab per un approccio multicanale

Non è più possibile pensare all’e-commerce come a una sfida: le aziende devono cogliere l’occasione e puntare ad una presenza digitale con un approccio multicanale. AEFFE Lab, digital agency con una forte expertise nel fashion e-commerce, mette in evidenza luci e ombre del processo di trasformazione digitale per le aziende.

Angela Boggian, founder di AEFFE Lab e ingegnere, rivela come affrontare le specificità del mondo della moda: “La visione omnichannel deve tenere conto delle necessità dei vari business (wholesale b2b e retail b2c) e della complessità del prodotto fashion dove entrano in gioco un’infinità di variabili. Bisogna trovare una soluzione su misura per le necessità della singola azienda: outsourcing, insourcing o un ibrido. Poi è necessario scegliere e integrare una varietà di piattaforme.” Qui arriva il bello: le opportunità del digitale sono infinite e può essere facile perdere la bussola tra le tecnologie a disposizione, se non ci si affida ad una guida sicura che conosce mezzi e obiettivi. “Ciò che è utile ad un’azienda potrebbe diventare controproducente per un’altra – conclude Angela – Non c’è una strategia unica per raggiungere il successo, ma va studiata per ogni cliente”.

La sfida del digitale richiede competenza ma anche un po’ di emozione con cui comprendere a pieno le esigenze aziendali da un lato e immedesimarsi nel consumatore finale dall’altro. Fabio Genovese, Web Developer e Founder di AEFFE Lab, lo spiega bene: “Siamo tutti professionisti del mondo fashion e riusciamo ad analizzare il business a 360 gradi per individuare la soluzione più adatta a far crescere le aziende. Siamo in grado di anticipare le richieste dei clienti e di capire le loro necessità, sia online che offline. Per questo non ci limitiamo a confezionare soluzioni tecnologiche: ci mettiamo nei panni dell’azienda con cui collaboriamo e ci viene naturale offrire loro consigli e trucchi del mestiere, che vanno oltre il prodotto offerto”.

Ecco alcuni consigli su quale piattaforma e-commerce scegliere >>
https://www.aeffelab.com/it/2018/10/13/e-commerce-quale-piattafoma-scegliere/ 

Leggi la nostra guida per scegliere tra outsourcing o insourcing >>
https://www.aeffelab.com/it/2018/03/08/outsourcing-o-insourcing-quale-strategia-ecommerce/ 

Digital Marketing e Multicanalità

Secondo l’Osservatorio Multicanalità, il percorso d’acquisto diventa sempre più complesso e si riduce il gap tra chi cerca informazioni offline e acquista online (48% degli individui multicanale) e chi cerca notizie online e acquista offline (53%), a dimostrazione dell’impiego sinergico di tutti i canali.

È indispensabile ricorrere ad un approccio olistico al digital business – dice Antonella Fontebasso, Digital Marketing Specialist e Founder di AEFFE Lab – Se si vuole intercettare il consumatore nel suo percorso d’acquisto, non è sufficiente gestire bene tutte le fasi dell’e-commerce B2B e B2C. Bisogna sperimentare tutte le leve del Digital Marketing per accrescere le vendite, affidarsi alla Business Intelligence per agire supportati dai dati, utilizzare la Retail Expertise e l’Identity Design per creare un percorso multicanale ed emozionare il consumatore attraverso il Visual Storytelling. Solo attraverso l’integrazione tra queste attività è possibile chiudere il cerchio della shopping experience.”

Se oggi il consumatore sta cambiando velocemente in ottica digitale, i brand devono accelerare la loro trasformazione rinnovando l’esperienza d’acquisto offerta al proprio cliente, per renderla efficace e personalizzata. E così non ci sarà più dubbio sulla grande opportuntà rappresentata dal digitale, online ed offline.

 

Sfoglia eBusiness per leggere l’articolo integrale >>
https://issuu.com/fashion_ecomarket/docs/flip.page_ebusiness_n_2-2018?e=19319941/65806376


 

 

VUOI ISCRIVERTI ALLA NOSTRA NEWSLETTER?

 

Iscriviti per rimanere aggiornato sulle ultime novità,
gli eventi e gli approfondimenti dal mondo dell’e-commerce e del digital marketing.

 

Simona Menna
simonam@aeffelab.com
No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.