ecommerce

Commercio Elettronico in crescita per l’Italia. Settori trainanti per l’export: Abbigliamento e Turismo.

Buone notizie per il fatturato generale , grazie soprattutto al contributo generato dai dispositivi mobili che cresce del 160%, ma permane ancora qualche dubbio da parte di una porzione di utenti ancora diffidenti nei confronti dei sistemi di pagamento on line e nel buon esito delle consegne dei prodotti acquistati sul WEB.

I numeri in Italia e in Europa

Le vendite online nel 2013 crescono del 17% rispetto allo scorso anno per un fatturato totale che si stima intorno agli 11,2 miliardi di euro; anche se i numeri possono sembrare alti sono ancora inferiori alla media europea dove l’incremento del 22% ha generato un fatturato complessivo di poco superiore ai 300 miliardi di euro. L’Europa supera nel mercato mondiale gli USA ( 280 miliardi di Euro) e l’Asia ( 216 miliardi di Euro)E-Commerce B2C Italia

Settori in crescita per l’export

Aumenta anche l’export con un incremento del 23% , in questo ambito i settori leader sono il turismo per il 55% , l’ abbigliamento per 31% seguono inoltre l’informatica 24% e il food 18%.

Ancora qualche perplessità

Sebbene quasi il 90% degli utenti italiani si informa online su marchi e prodotti solo 1 su 3 acquista effettivamente. I freno va ricercato nella scarsa fiducia dei sistemi di sicurezza e la preoccupazione di non ricevere il prodotto acquistato.

La buona notizia

Un forte segnale di cambiamento è dato dal numero totale di italiani che acquistano online, il cui numero nell’ultimo anno è cresciuto di oltre il 50%, segnale di un settore che gode di ottima salute e offre sicure prospettive di business.
Fonte: Netcomm – Il Consorzio del Commercio Elettronico Italiano

Tags:
Fabio Genovese
[email protected]
No Comments

Post A Comment